Medicina

FESTE DI NATALE: TROPPI PASTI E TROPPI DOLCI METTONO A RISCHIO LA SALUTE DENTALE

Alcolici, bevande gassate e zuccheri aumentano la possibilità di carie.
Un po’ di formaggio a fine pasto insieme a una corretta igiene dentale possono aiutare a minimizzare i rischi

Lucca, 22 dicembre 2016 - “Pranzi e cene che si protraggono per diverse ore e l’eccesso di cibi e bevande zuccherate durante le festività, se uniti a una igiene orale povera, possono rendere le vacanze un momento a rischio per la salute dentale”. E’ questo il monito lanciato dalla British Dental Health Foundation che ha sottolineato come l’eccesso di tipici dolci natalizi, cioccolatini, bevande gassate e drink alcolici e acidi come il vino rosso, che costituiscono la “dieta” tradizionale delle feste, possano rappresentare un pericolo per i denti.

Un monito che, se valido per il Regno Unito, non può di certo passare inosservato nel Belpaese, campione di convivialità soprattutto durante le feste. “Innanzitutto va chiarito un aspetto: non è tanto la quantità di cibo e bevande zuccherine che si assumono, ma piuttosto quanto spesso ciò avviene a causare un rischio per la salute orale”, commenta il Dott. Jacopo Gualtieri, odontoiatra di Lucca membro dell'EAO (European Association for Osseointegration), specializzato in implantologia e rigenerazione ossea, in forza anche al reparto di odontostomatologia dell'Ospedale San Raffaele di Milano.

Spesso, infatti, soprattutto durante le festività, i pasti si protraggono per ore e non si riesce a effettuare una corretta pulizia del cavo orale, messo a dura prova dalla presenza pressoché continua di cibo. Per cui aumenta vertiginosamente la possibilità di sviluppare carie. “Per non correre rischi – continua il Dott. Gualtieri - sarebbe necessario spazzolare i denti dopo ogni pasto ma, considerato che spesso ci si ritrova fuori casa o da parenti e amici, si può optare per una gomma da masticare, ovviamente una di quelle senza zucchero, o per dei risciacqui della bocca, meglio se con un collutorio. Se proprio non si riesce a rinunciare alla tradizione culinaria natalizia, infine, è meglio cercare di limitare tali alimenti e bevande solo ai pasti, così da minimizzare la loro presenza a contatto con i denti”.

Per cui, in caso di pasti lontano da casa, bisognerebbe ricordarsi sempre di portare con sé il collutorio, il filo interdentale o delle gomme da masticare senza zucchero che, pur se non sostituiscono lo spazzolamento, possono aiutare a rimuovere i residui di cibo dai denti.  Panettoni, torroni, e altri dolci di Natale, infatti, sono spesso ricchi di frutta secca o candita o creme ad alto contenuto di zucchero che tendono a restare attaccate ai denti, dove possono creare problemi.

Un’alternativa proposta dalla British Health Foundation, infine, apprezzata soprattutto dai gourmand, è quella di offrire agli ospiti un piatto di formaggi dopo i pasti, poiché un piccolo pezzo di formaggio, oltre a contenere calcio, aiuta a ripristinare il pH naturale della bocca, contribuendo così a ridurre la probabilità di carie.

CONSIGLI PER L’IGIENE DENTALE DELLE FESTE

  1. Spazzolate i denti dopo ogni pasto per circa due minuti.
  2. Masticate una gomma senza zucchero per una decina di minuiti o sciacquate la bocca. Masticare aiuta a ridurre la carica batterica in bocca attraverso la saliva mentre, per tamponare immediatamente l’acidità nella bocca, bisognerebbe effettuare risciacqui con acqua o collutorio.
  3. Passate il filo interdentale. Il momento migliore è prima di andare a letto, per proteggere la bocca durante la notte.
  4. Se siete fuori casa, ricordate di portare con voi il collutorio, il filo interdentale o delle gomme da masticare. Possono aiutare a rimuovere i residui di cibo dai denti soprattutto se si è a pranzo fuori.
  5. Il sedano, i broccoli, le carote e le mele aiutano la bocca a creare più saliva, che a sua volta spazza via i batteri. Anche i prodotti caseari come il formaggio e il latte sono buoni alleati della salute orale visto che combattono gli acidi della bocca.
  6. Evitare spuntini fuori dai pasti. Durante i pasti la saliva prodotta aiuta a neutralizzare gli attacchi. Se non riuscite a limitarvi, almeno assicuratevi di bere molta acqua: questo vi aiuterà a rimuovere i residui di cibo prima che si formi la placca.
  7. Limitare al minimo il consumo di alcool e bevande gassate. La combinazione di alcool e bevande zuccherate con dolci andrebbe evitata.

 Per ulteriori informazioni:

Studio Odontoiatrico Gualtieri
Via Fillungo, 143

55100 – Lucca
www.jacopogualtieri.com
www.facebook.com/drjacopogualtieri
Tel. (+39) 0583 496133

 

Fonte: Gerardo Mauro